Sono ancora Brescia e Juventus le protagoniste indiscusse della Serie A I Dolci Sapori, oggi in campo per la 4^ giornata di andata. Seppur in modo diverso tra loro, le due formazioni centrano la quarta vittoria in altrettante gare di campionato che le mantiene al comando della classifica, con l'obiettivo di trovarsi nella medesima posizione in occasione dello scontro diretto del prossimo 2 dicembre.

Un Brescia sull'ottovolante al "Bozzi" si aggiudica il primo big match in un saliscendi di emozioni. Prive del tecnico Piovani, squalificato per questa giornata, le lombarde hanno rischiato di gettare via la prima mezz'ora di gioco in cui trovano due volte la via del gol e colgono un palo. Un calo di concentrazione costa alle leonesse la rimonta della Fiorentina, pareggio che al contrario suona la sveglia a Girelli e compagne per il pirotecnico 2-4 finale.

Di matrice diversa la quarta sinfonia bianconera. A Vinovo c'è l'AGSM Verona, che si dimostra un avversario molto complicato per le ragazze di Rita Guarino. Decide l'incontro una stoccata di Sanni Franssi, alla sua seconda rete consecutiva, ma prima di subire lo svantaggio le gialloblu falliscono un calcio di rigore con la greca Kongouli, ipnotizzata da Giuliani.

Gli occhi degli appassionati erano puntati anche sulla sfida tra Ravenna e Sassuolo, trasmessa in diretta sulla pagina Facebook della Lega Nazionale Dilettanti e su questo sito. Le padrone di casa trovano la prima vittoria stagionale grazie a una doppietta di Errico, non basta un buon Sassuolo per risollevare le sorti del club neroverde ancora senza punti.

Torna a vincere il Tavagnacco che supera in rimonta una bella Res Roma. Dopo aver incassato l'1-0 di Cincotti, le friulane ribaltano incredibilmente in soli due minuti il risultato in chiusura di primo tempo: al 44' pareggia Camporese su calcio di punizione, poi ci pensa la solita Clelland a completare l'opera al 46'. Giallorosse in dieci per l'espulsione di Colini dal 35' della ripresa.

Guadagna tre punti pesantissimi in chiave salvezza il Chievo dello squalificato Zuccher, che all'"Olivieri" in via Sogare ospita la Pink Bari. Le clivensi chiudono sul 2-0, con un gol per tempo a firma di Boni e Mascanzoni.

Dopo la bella vittoria del turno precedente, arriva una battuta d'arresto per l'Atalanta, sconfitta di misura in casa dall'Empoli. A Mozzanica decide una rete di Acuti al 26' della ripresa, dopo un palo per parte. Nel finale generosi i tentativi delle nerazzurre di mister Garavaglia, ma le toscane mettono in cassaforte la prima vittoria in questo campionato.