La stagione 2017/2018 della Serie A I Dolci Sapori si apre all'insegna dello spettacolo e dei gol, ben 20 nei sei campi della 1^ giornata conclusasi da pochi istanti col posticipo tra Empoli Ladies e Ravenna (1-1 finale, vantaggio di Errico su punizione, pareggio delle toscane in pieno recupero firmato da Bargi).

Sono tanti gli spunti di riflessione offerti da questo primo turno di campionato che, tra conferme e nuove realtà, si prospetta come il più affascinante degli ultimi anni. Sopratutto dalla parte dei tifosi che, per la prima volta, potranno seguire ogni settimana la partita più interessante di giornata in diretta  streaming sulla pagina Facebook della Lega Nazionale Dilettanti e sul sito calciofemminile.lnd.it.

Format inaugurato quest'oggi (oltre 500.000 le persone raggiunte sul social) col felice esordio nella massima serie della Juventus, impegnata sull'ostico campo dell'Atalanta-Mozzanica. La formazione bianconera impiega sette minuti per portarsi in vantaggio con Barbara Bonansea, nuovamente a segno dopo le reti realizzate in maglia azzurra contro Moldavia e Romania. Completano il tris prima Glionna e ancora Bonansea allo scadere, da segnalare un rigore fallito da Boattin.

Nell'anticipo di mezzogiorno trova vita facile un Brescia galvanizzato dalla splendida vittoria in Supercoppa. E' dominio assoluto quello delle leonesse di mister Piovani, con due soli cambi nell'undici iniziale del solito 3-5-2, che chiudono col risultato più netto: 6-0 e tripletta di Girelli.

Continua invece a singhiozzo la partenza in questa stagione delle campionesse in carica della Fiorentina Women's, ancora alle prese con i postumi della sconfitta a Forlì. Nell'insidiosa trasferta in casa di un AGSM Verona sempre più internazionale (ben sei le straniere in campo con gli ultimi innesti Thorsvalsdottir e Hill), le viola acciuffano in extremis, a recupero ormai scaduto, un pari insperato con Zazzera. Gara molto vivace e con tante occasioni da gol che si sblocca al 27' grazie al penalty trasformato da Kongouli.

ll Tavagnacco ricomincia da dove aveva terminato lo scorso campionato,  ovvero dai gol della scozzese Lana Clelland. A Reggio Emilia, la regina della classifica cannonieri 2016/2017 (con 23 reti) sciorina tutto il suo repertorio mettendo a segno un poker contro il neo promosso Sassuolo, chiamato già tra sette giorni a misurarsi con un altro avversario complicato come il Brescia.

Buona la prima della Res Roma, prossima avversaria in campionato della Juve di Rita Guarino. Le giallorosse vincono 3-0 (doppietta di Nagni, tris finale di Palombi) contro il Chievo Verona, ma chiudono il match in nove per le espulsioni di Colini e Ciccotti.