Una Serie A dal fascino tutto nuovo e la B pronta ad accompagnare una riforma storica per il calcio femminile italiano. La nuova stagione de #latrametadelcalcio si apre sotto il segno dei grandi cambiamenti, a partire dall’ingresso di altri top club (Juventus, Sassuolo, Empoli e Chievo) nel roster di una massima serie pronta a regalare emozioni e spettacolo.
Via dunque i veli sui prossimi campionati nazionali con la presentazione ufficiale dei calendari 2017/2018, svoltasi questa mattina presso il Circolo del Tennis al Foro Italico.
Nel corso dell’evento condotto da Federica Lodi, uno dei volti più amati di Sky Sport, sono intervenuti il presidente del CONI Giovanni Malagò, il presidente FIGC Carlo Tavecchio, il vice presidente vicario FIGC e presidente LND Cosimo Sibilia, il vice presidente LND (area sud) con delega al Calcio Femminile Sandro Morgana, il neo ct della Nazionale femminile Milena Bertolini ed il capitano della Juventus e delle azzurre, nonché Consigliere Federale, Sara Gama.

Il Presidente del CONI Giovanni Malagò ha espresso tutto il suo apprezzamento per il calcio femminile: “Complimenti per questa kermesse ben fatta, mi fa piacere che ci sia una partecipazione di pubblico così importante, è segno che l’interesse sta crescendo. Da sempre sono tifoso del calcio femminile. Uno sport che in molti paesi è praticato dalla maggioranza delle donne, son sicuro che avverrà presto anche in Italia”.

“Il calcio femminile italiano deve avere un grande futuro – ha dichiarato il presidente della FIGC Carlo Tavecchio – lavoriamo per questo obiettivo e l’evento di oggi certifica che siamo sulla buona strada. Come avevo previsto quando predicavo nel deserto, gli investimenti di importanti club della Serie A maschile hanno portato fiducia e visibilità al sistema con l’arrivo di un grande sponsor per il massimo campionato. La FIGC, di concerto con la LND, proseguirà nel percorso tracciato dando sempre più importanza ai settori giovanili”.

“Il percorso di rinnovamento del calcio femminile, intrapreso in stretta sinergia con la Federazione e tutte le altre Leghe, comincia a dare i primi frutti, a partire da una Serie A più accattivante - ha sottolineato il Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia. “La strada da fare è ancora lunga, certo, da parte nostra c’è però tutta la volontà di garantire risorse e visibilità adeguate alla crescita di questo sport. Nella società come nel calcio auspico che alle donne sia riconosciuto un ruolo sempre più di rilievo, in questo senso la nomina a ct di Milena Bertolini è per noi motivo di grande soddisfazione, essendo espressione dei nostri campionati”

“Ci apprestiamo a vivere una stagione speciale che culminerà con il rinnovamento dei format dei campionati, a pieno regime dalla prossima stagione con una Serie B a girone unico formato da 12 squadre oltre alla conferma dell’attuale composizione della Serie A”. Queste le parole di Sandro Morgana fautore della riforma. “Appena sotto i due campionati di punta introdurremo l’Interregionale, una competizione “cuscinetto” tra i campionati nazionali e quelli regionali. Già adesso iniziano ad arrivare risultati importanti come l’aumento delle società in organico, ben 69, e delle affiliazioni con i grandi club maschili. La strada intrapresa è quella giusta.”

 

Non solo grandi ospiti, l’evento è stato anche il palcoscenico di un annuncio molto significativo. Per la prima volta nella sua storia, la Serie A si lega ad un Title Sponsor e, per questa stagione, diventa Serie A I Dolci Sapori. Una partnership che riconosce dunque i valori assoluti del campionato di punta femminile, come testimoniano le parole del presidente dell’azienda dolciaria lombarda Matteo Pinciroli: “Sarà una partnership di successo. Dopo aver sponsorizzato le maglie dell’Atalanta con TWS, ho scelto di cambiare strategia e di investire in un settore in grande crescita con ampi margini di miglioramento. Il calcio donna, come in generale lo sport al femminile nel nostro Paese, rappresenta un valore che va sostenuto e comunicato al meglio. È una sfida che sento mia, per vincerla servono il coraggio e l’intraprendenza che sono alla base della mia esperienza imprenditoriale”.

femm

L’organico attuale è costituito da ben 69 squadre, 12 per la A e 57 per la B (15 nel girone A, 16 nel girone C e 13 nei gironi B e D), per un totale di quasi 900 partite nell’arco della nuova stagione. Serie A in partenza sabato 30 settembre con la 1^giornata, ultimo appuntamento il 12 maggio. Prima un ghiottissimo antipasto con la Supercoppa in programma il 23 settembre con la supersfida tra Fiorentina Women’s e Brescia (le due squadre che rappresenteranno l’Italia nella prossima Uefa Women's Champions League).
La Serie B debutta domenica 17 settembre con i gironi A e C, da domenica 1 ottobre in campo anche i gironi B e D. Ultima giornata di campionato il 13 maggio.