Prende il via in occasione del derby di Coppa Italia in programma questo giovedì 13 aprile la partnership tra l’Agsm Verona e la Lega Italiana Fibrosi Cistica.
I volontari dell’associazione saranno presenti all’Olivieri di via Sogare per sensibilizzare il pubblico e all’ingresso delle squadre in campo le bambine del settore giovanile Hellas Verona porteranno lo striscione dell’associazione.
La Lega Italiana Fibrosi Cistica Veneto Onlus è un’associazione senza scopo di lucro attiva da oltre 45 anni nell’assistenza dei pazienti e delle famiglie colpite da questa patologia cronica, la più frequente tra le malattie genetiche ereditarie rare. In Italia la fibrosi cistica affligge circa 5 mila persone (300 nuovi nati malati ogni anno) con pesanti complicazioni soprattutto a livello respiratorio.

Queste le parole del vice-presidente regionale dell’Associazione Eugenio Bertolotti:

"Sebbene non esista ancora una cura definitiva, i progressi delle cure e della ricerca sono arrivati a dare ai pazienti una speranza di vita inimmaginabile soltanto fino a pochi decenni fa. L’obiettivo di tutti i nostri sforzi attuali di genitori, familiari, amici, volontari e simpatizzanti (siamo più di 4 mila nel solo Veneto) è assicurare ai nostri malati la massima qualità di vita possibile.
Attraverso campagne di sensibilizzazione, Lega Italiana Fibrosi Cistica Veneto promuove periodiche raccolte fondi con cui finanzia specifiche progettualità in campo medico-sanitario o anche sociale. Opera in stretta sinergia con Il Centro di Cura Fibrosi Fibrosi Cistica istituito presso l’Azienda Ospedaliera di Verona, provvedendo alle necessità rappresentate dalla direzione medica del Centro (finanziamento di borse di studio, assunzione di personale medico a contratto, sostegno economico ai progetti di ricerca clinica). Poiché il Centro veronese è riferimento a livello nazionale e non solo, offriamo anche sostegno alle famiglie che vengono da fuori regione per assistere i propri cari".


veronacalciofemminile.com